Il nostro sito utilizza i cookies - alcuni sono essenziali al funzionamento del sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza utente. Utilizzando questo sito, state consentendo l'uso di questi cookie. Per ottenere maggiori informazioni, vi preghiamo di leggere la nostra informativa sulla privacy.


Our site uses cookies – some are essential to make the site work; others help us improve the user experience. By using the site, you consent to the use of these cookies. To learn more about cookies, please read our privacy statement.

Comunicati, Lettere ed Interviste


COMUNICATO STAMPA
DELL’ASSOCIAZIONE NATURISTA ITALIANA

Una ragazza di vent’anni approfitta di una giornata di sole per mettersi nuda su una spiaggia di Ladispoli e dei vigili urbani, chiamati da alcune persone che passeggiavano nei dintorni, sanzionano la ragazza per atti osceni.

“Non vogliamo entrare nel merito della questione – afferma Giampietro Tentori, Presidente dell’Associazione Naturista Italiana (A.N.ITA.) - andando a vedere il perché queste persone hanno chiamato i vigili. Ci sono sensibilità diverse nel nostro paese e noi Naturisti le rispettiamo. Quello che non ci va giù però è che in Italia manchi ancora una legge che tuteli il diritto di chi vuole prendere il sole nudo. Altro che oscenità. Un corpo nudo è quanto di più naturale possa esistere. Anche sul concetto di pubblica decenza si potrebbe aprire un libro di considerazioni. In una società in evoluzione qual è il concetto di decenza?”

In Italia abbiamo alcune regioni e qualche Comune che garantiscono il diritto al Naturismo. Ma se andiamo all’estero, in particolare in Francia, dove per legge, nel sud di questo paese, tutti i comuni devono avare un tratto di litorale dedicato alla pratica Naturista.

“Lo scorso anno – continua Tentori – cinque persone sono state sanzionate a Bibbona perché erano nude su una spiaggia storicamente frequentata da Naturisti. In quel caso abbiamo sentenze che dicono che in quei luoghi è possibile praticare il Naturismo. Oltre a perdere occasioni per avvicinare un turismo che nella sola Europa conta oltre venti milioni di praticanti, troviamo inaccettabile che uno stato moderno non tuteli un diritto fondamentale a stare nudi su una spiaggia. Possiamo discutere sui luoghi, su come segnalare la spiaggia nudista, ma non possiamo più tollerare che in alcune regioni si debbano fare centinaia di chilometri per un diritto elementare, quello di stare nudi su una spiaggia. Come associazione contatteremo al più presto tutti i senatori e gli onorevoli per chiedere con forza che questa legislatura ponga fine a questo vuoto legislativo definendo una volta per tutte come e dove in Italia sia possibile praticare il Naturismo”.

 


Sabato 27 gennaio 2018 si è tenuta l'assemblea della FENAIT. Sono emersi due risultati contrastanti: da una parte l'ennesimo tentativo riuscito di provare a egemonizzare il movimento naturista, dall'altra un cambiamento che ha portato due valide persone alla Presidenza e Vice Presidenza, rispettivamente Maria Adelaide Fornaca e Andrea Mirabilio. Pur rimanendo molto perplessi sull'operato di chi sino a oggi ha governato la Fenait, A.N.ITA., che crede e sostiene il Naturismo, continuerà a impegnarsi senza interessi commerciali o egemonici per diffondere l'idea Naturista e far crescere il nostro movimento.

Leggi tutto...

 

COMUNICATO STAMPA

L’Associazione Naturista Italiana (A.N.ITA.), sabato 24 giugno 2017, aderirà al Milano Pride. Sarà presente con un proprio striscione con la scritta :“NUDI SIAMO TUTTI UGUALI”.

Leggi tutto...

In occasiona della giornata mondiale del Naturismo (4 giugno), A.N.ITA. parteciperà alla "Festa Marianeddi Beach", organizzata dagli amici di U.N.S. - Unione Naturisti Siciliani, presso la bellissima spiaggia di Marianelli, situata all'interno della Riserva di Vendicari. La festa si terrà nei giorni 2 - 3 e 4 giugno p.v.
Invitiamo tutti i soci A.N.ITA. ed in particolare i soci siciliani, a partecipare a questa bella iniziativa.

Comunicato stampa di A.N.ITA. - Associazione Naturista Italiana

L'Associazione Naturista Italiana ha appreso con profondo rammarico dell'incendio che nella tarda serata del 13 marzo 2017 ha parzialmente distrutto la parte Naturista del Camping Classe al Lido di Dante, in Provincia di Ravenna.

Questo campeggio si trova a poche decine di metri dalla spiaggia della Bassona, luogo storico di ritrovo dei Naturisti italiani e non solo.

In attesa dei risultati delle indagini, che si spera stabiliranno l'origine dell'incendio, A.N.ITA. esprime solidarietà alla proprietà del campeggio e contestualmente manifesta la propria preoccupazione per questo ennesimo incendio che va a interessare uno dei luoghi che sin dagli anni sessanta, pur tra mille traversie e contraddizioni, ha rappresentato comunque un punto di riferimento per migliaia di naturisti italiani ed europei.

Essendo ormai prossimi alla stagione balneare, speriamo caldamente che la proprietà riesca quanto prima a garantire al "popolo naturista" un punto di riferimento.

Ogni anno l'Italia non riesce a intercettare milioni di turisti europei che, per mancanza di strutture, si orientano verso altri paesi ben più attrezzati (Croazia, Francia, Spagna). Proprio per questo l'A.N.ITA. insieme ad altre associazioni che fanno riferimento alla Federazione Naturista Italiana, sta organizzando un convegno nelle sale parlamentari per parlare di Naturismo.

L'intento è quello di portare il Naturismo alla luce del sole, facendolo conoscere come stile di vita sano e, nel contempo, farlo diventare occasione di sviluppo territoriale, scelta che alcune regioni hanno già fatto, approvando un'apposita legge sul naturismo, ma, in merito, anche altri comuni in Italia si sono pronunciati, decidendo di deliberare attraverso atti amministrativi l'individuazione di spiagge dove poter svolgere la pratica naturista.

22/12/2016 - Per il settimo anno consecutivo A.N.ITA. parteciperà a Fa' la cosa Giusta!, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, che si svolgerà a Milano dal 10 al 12 marzo 2017 in Fieramilanocity. Considerando le affinità dei temi trattati con i valori alla base della scelta naturista, quali per esempio il rispetto dell'ambiente, la ricerca di una relazione autentica con la natura e con il prossimo, la ricerca del proprio benessere psicofisico attraverso uno stile di vita moderato, A.N.ITA. ha scelto di partecipare all'importante evento all'interno della sezione Turismo Consapevole con l'obiettivo di promuovere il naturismo come scelta per il proprio benessere, relax e tempo libero tra i visitatori e gli espositori della fiera.

Tutte le informazioni sulla fiera e sul come arrivare

03/01/2016 - Per il sesto anno consecutivo A.N.ITA. parteciperà a Fa' la cosa Giusta!, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, che si svolgerà a Milano dal 18 al 20 marzo 2016 in Fieramilanocity. Considerando le affinità dei temi trattati con i valori alla base della scelta naturista, quali per esempio il rispetto dell'ambiente, la ricerca di una relazione autentica con la natura e con il prossimo, la ricerca del proprio benessere psicofisico attraverso uno stile di vita moderato, A.N.ITA. ha scelto di partecipare all'importante evento all'interno della sezione Turismo Consapevole con l'obiettivo di promuovere il naturismo come scelta per il proprio benessere, relax e tempo libero tra i visitatori e gli espositori della fiera.

Tutte le informazioni sulla fiera e sul come arrivare

Expo dovrebbe essere l'occasione per aprirsi al mondo, accogliendo visitatori con culture e usanze assai differenti. Tra questi, anche i naturisti oggi spesso costretti a fare rotta verso la Francia, Spagna, Grecia e Croazia, dove da anni questa pratica è consuetudine e fonte di guadagno. Nel seguente comunicato A.N.ITA. porta all'attenzione della stampa e delle istituzioni la mancanza di spazi naturisti, soprattutto in concomitanza con lo svolgimento di EXPO 2015.

Comunicato stampa del 10 gennaio 2015

In concomitanza dell'Esposizione internazionale del 2015, alla quale parteciperanno milioni di persone da tutto il mondo, A.N.ITA. ha contattato le autorità di Milano, lombarde e nazionali per promuovere l'idea naturista e per proporre un'idea di promozione turistica rivolta ai naturisti ospiti della città.


Lettera del 3 dicembre 2014 al Sindaco di Milano
Risposta del 17 dicembre 2014 dell'Assessore al commercio, attività produttive, turismo del Comune di Milano
Lettera del 18 dicembre 2014 all'Assessore D'Alfonso (Comune di Milano)
Lettera del 8 dicembre 2014 all'Assessore al Turismo di Regione Lombardia
Lettera del 8 dicembre 2014 al Presidente del Consiglio dei Ministri
Lettera del 15 gennaio 2015 ai gruppi consigliari della Regione Lombardia

A.N.ITA. scrive ai Capigruppo del Consiglio Regionale della Lombardia per sottoporre la propria proposta di legge regionale per la disciplina del naturismo e la promozione del turismo naturista in Lombardia, nella speranza che il testo possa raccogliere un consenso trasversale e la conseguente volontà di portarlo in discussione in Consiglio Regionale, mettendosi nel contempo a disposizione per eventuali approfondimenti in merito.

Lettera accompagnatoria dell'8 maggio 2014
Proposta di legge regionale per la disciplina del naturismo e la promozione del turismo naturista in Lombardia

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.naturismoanita.it/images/documenti/la_001_pdl.pdf)la_001_pdl.pdf[ ]266 kB

In riferimento ad alcuni articoli apparsi sui media ed alla pubblicizzazione su siti internet di offerte commerciali economicamente allettanti, ma fuorvianti in termini di comunicazione ed informazione, A.N.ITA. stigmatizza la scorretta associazione del termine naturista a realtà facenti riferimento più o meno direttamente al sesso libero in netto contrasto con l'etica naturista, invitando suddette attività commerciali ad una più chiara e corretta definizione dei loro pur legittimi servizi.

Comunicato Stampa del 23 aprile 2014

Allegati:
Scarica questo file (Guvano.pdf)Guvano.pdf[ ]275 kB

A.N.ITA. partecipa per il quarto anno consecutivo a Fa' La Cosa Giusta!, importante appuntamento a Milano incentrato sulla promozione delle buone pratiche e del consumo critico. In questa edizione A.N.ITA. è stata affiancata da FENAIT che ha organizzato il dibattito "Diffusione e legislazione del naturismo in Europa e nel mondo. Il naturismo in Italia e suo sviluppo anche come risorsa economica per il turismo.", che ha visto la partecipazione di Sieglinde Ivo (Presidente Federazione Naturista Internazionale - INF/FNI), Gianfranco Ribolzi (Presidente FENAIT), On. Luigi Lacquaniti (Deputato di SEL).

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.naturismoanita.it/images/documenti/comunicatostampaflcg2014.pdf)comunicatostampaflcg2014.pdf[ ]198 kB

Comunicato Stampa del 7 marzo 2014
Video dibattito - Diffusione e legislazione del naturismo in Europa e nel mondo. Il naturismo in Italia e suo sviluppo anche come risorsa economica per il turismo.

Leggi tutto...

Iscriviti ad A.N.ITA

Ultimi Comunicati Stampa